martedì 29 gennaio 2013

Panetùn salato

Al supermercato, nel periodo natalizio, ho trovato che vendono il panettone gastronomico da farcire a cifre esagerate..Ma, fatto in casa è poca la spesa ed il risultato è più soffice e gustoso (confesso che ho schiacciato i panettoni in vendita con un dito per valutare se fossero morbidi). Nulla a che vedere con il pancarrè. La farcitura è sicuramente una scelta dettata dai gusti personali. per renderlo gustoso anche ai bambini, la scelta delle creme (maionese, paté di olive, salsa tonnata, salsa tartara) e degli ingredienti (salame, gamberetti, pomodorini, acciughe e...perchè no al discount anche il salmone si può trovare profumato ed economico).
Gli ingredienti per il pane: ho utilizzato la ricetta del panbrioche, fatto lievitare per circa 3 ore in una ciotola. Nel frattempo, non avendo lo stampo per panettoni, ho preso una pentola da forno abbastanza alta. con la carta forno le ho creato una “prolunga” di altezza. Dentro a questa strana pentola ho messo l’impasto lievitato e l’ho fatto rilievitare ancora per un’ora. Poi in forno a 180°, quando la parte sopra prende colore del pane cotto ho messo dell’alluminio per proteggere ed ho fatto terminare la cottura. Il tempo può variare da forno a forno. Il mio ha cotto il panetùn in circa 40 minuti.
Raffreddato l’ho tagliato e farcito...intorno si aggiravano per assaggiare gli ingredienti avanzati.













Posta un commento